In occasione della fiera-Congresso "PTE EXPO - tecnologie, prodotti e servizi per la terza età" tenutasi a Bologna dal 14 al 16 Maggio scorso, RADIO6ENSE, in collaborazione con Dreamydress, società di informatica e telecomunicazioni attiva nel settore dell’Identificazione a Radiofrequenza (RFID) per aziende di moda, lavanderie industriali e case di riposo, ha presentato Night-care, il primo sistema RFID totalmente passivo e privo di fili per il monitoraggio della qualità del sonno degli ospiti delle Residenze Sanitarie Assistenziali, RSA.

Il sistema, adattabile a qualsiasi contesto assistenziale domestico o residenziale, si configura come una piattaforma di Ambient Intelligence, in grado di monitorare i parametri della qualità del sonno del paziente e di identificare eventi anomali e potenzialmente pericolosi e che richiedono assistenza immediata. 

Con l’analisi e l’elaborazione dei segnali elettromagnetici derivanti dall’interazione del soggetto con l’ambiente che lo circonda (letto, pavimento, arredamento, ecc.), il sistema rileva e segnala la presenza del soggetto nel letto e la discesa dallo stesso, movimenti convulsi, cadute accidentali, assenza prolungata dal letto (eventuale malore in bagno), periodi prolungati di inattività (malore/svenimento/decesso), qualità del sonno, attività motoria (decomponibile in pattern di movimento)  interazioni con oggetti vicini (bicchiere, orinale, ecc). Infine il sistema, oltre alla generazione di allarmi automatici, è in grado di realizzare report e statistiche aggregabili su larga scala, utili per la formulazione di diagnosi e per il follow-up di terapie farmacologiche.

Il cuore della piattaforma Night-Care è costituito da innovativi sensori a radiofrequenza privi di batteria e adatti all’integrazione negli indumenti, e da un software di elaborazione e classificazione in tempo reale dei movimenti del corpo e degli eventuali eventi anomali. Non essendo dotato di telecamera, il sistema Night-Care opera in maniera discreta e non lesiva della privacy dell’ospite.

La fiera biennale è stata un’occasione unica nel suo genere in Italia, dedicata a professionisti ed operatori del settore.  Durante i tre giorni, lo stand che ospitava la piattaforma Night-Care è stato visitato da oltre cento persone che hanno avuto la possibilità di assistere ad una dimostrazione real-time del sistema e di testare autonomamente le funzionalità della piattaforma.

Moltissimi i commenti positivi e l’interessamento da parte di Direttori Sanitari, Responsabili di RSA ed operatori pubblici e privati del settore. La sistema Night-Care è stato entusiasticamente definito una “rivoluzione per il futuro dei servizi residenziali e sanitari per la terza età”, capace di incrementare la sicurezza e la tranquillità dei pazienti, nonché di abbattere notevolmente i costi di personale per il monitoraggio notturno della struttura.

Le prime installazioni sono già previste entro l’estate.